OUTSOURCING? … NO GRAZIE!

 È notizia di questi giorni (la scorsa settimana si sono tenuti i relativi incontri formativi) che lunedì 18.3 è stata estesa ulteriormente l’esternalizzazione dell’istruttoria dei mutui a privati che finora riguardava solo alcune Direzioni Territoriali pilota.

Non è la prima esternalizzazione alla quale assistiamo nel nostro gruppo ma è senz’altro quella che ci preoccupa di più perché non riguarda lavorazioni che potrebbero essere considerate accessorie ma è un’attività prettamente bancaria e che coinvolge un grande numero di colleghi.

Le organizzazioni sindacali manifestano viva preoccupazione per le ricadute sulla professionalità dei lavoratori interessati che viene ancora una volta mortificata.

Infatti, nelle zone in cui questa operatività è già iniziata i colleghi coinvolti ci riferiscono di essere diventati poco più che dei “passacarte” tra il cliente e la società che istruisce le pratiche; pratiche fatte tra l’altro in modo tutt’altro che ineccepibile, tanto che molto spesso bisogna rimetterci le mani con un inevitabile allungamento dei tempi di risposta al cliente con il rischio concreto di perdere l’operazione.

Possiamo senz’altro affermare che questo tipo di politica aziendale va ad impattare sensibilmente anche sul morale dei colleghi, aspetto questo non secondario in un momento in cui c’è bisogno di tutti per il rilancio della nostra banca.

L’uso smodato delle pressioni commerciali associato alla carenza di spinte motivazionali non produce risultati se non nel brevissimo periodo;  nell’interesse di tutti, azienda compresa, sarebbe invece doveroso adottare scelte di più ampio respiro utilizzando la formazione come

strumento per investire nella creazione di professionalità interne senza dover ricorrere ad esternalizzazioni costose e molto spesso controproducenti.

Abbiamo quindi intenzione di chiedere un incontro urgente all’azienda per avere tutti i chiarimenti del caso ed esplicitare la nostra posizione molto netta sul fatto che qualsiasi esternalizzazione non debba avere alcun tipo di ricaduta sul personale

outsourcing-no-grazie